La pizza per autodidatti Non l ha scelto lui il mestiere del pizzaiolo stato un matrimonio combinato e all inizio eran dolori gli venivano le pizze con gli spigoli e niente discoteca il sabato sera Dopo vent anni con un for

  • Title: La pizza per autodidatti
  • Author: Cristiano Cavina
  • ISBN: 8871687019
  • Page: 349
  • Format:
  • Non l ha scelto lui, il mestiere del pizzaiolo stato un matrimonio combinato e all inizio eran dolori gli venivano le pizze con gli spigoli e niente discoteca il sabato sera Dopo vent anni, con un forno e una pallina di impasto pu fare quello che vuole, anche bendato Sforna pizze buone e leggere come uno sbuffo di farina Con quattro o cinque foglie di tarassaco e altrettante fette di pancetta Con santoreggia e salame piccante, topinambur e salsiccia, squacquerane e rosmarino Alla Pizzeria Il Farro di Casola Valsenio, Cristiano il pizzaiolo quando c I giorni che non scarica la legna, magari va a Roma per lo Strega, o incontra Doris Lessing davanti a un buffet Questo libro come la sua vita, unisce mondi che sembrano lontani, tra consigli preziosi sulla pizza e racconti esaltanti Ha il calore del suo sangue romagnolo, lo slancio delle sue avventure senza rete Ha il gusto del lavoro ben fatto E fa venire l acquolina in bocca Per chi ama la pizza e chi la vuol fare.

    • Best Read [Cristiano Cavina] ↠ La pizza per autodidatti || [Travel Book] PDF Â
      349 Cristiano Cavina
    • thumbnail Title: Best Read [Cristiano Cavina] ↠ La pizza per autodidatti || [Travel Book] PDF Â
      Posted by:Cristiano Cavina
      Published :2019-03-02T01:33:44+00:00

    One thought on “La pizza per autodidatti”

    1. Dopo aver letto questo libro sono diventato un consumatore di pizza più consapevole. Ho capito, finalmente, che cosa rende una pizza buona. L'Autore mi ha portato dalla sua parte del bancone e mi ha reso partecipe della sua progressione nel diventare un bravo pizzaiolo.Insomma, veramente la pizza è una vera espressione artistica, con il vantaggio di accontentare un senso solo (la vista, come nel caso di arti figurative), ma altri tre: tatto, gusto e odorato.

    2. Compri questo libro perchè "ormai li hai tutti". E pensi "Cristiano ha finito la vene se scrive 'ste robe qui". POI lo leggi. E pensi "ah, però" E dopo ti senti pasciuto, appagato. Nutrito, come solo ci si nutre con un libro.

    3. Simpatico libro autobiografico e scritto sempre con lo stile di Cavina. Il tema é sicuramente particolare, ma Cavina si fa leggere.

    4. volumetto delizioso nella sua fantasia. consigliatissimo a chi vuol sorridere provando a preparando una buona pizza o a chi semplicemente piace leggere di cucina

    5. Da leggere: un libro gustosissimo che si divora letteralmente. Acuto, ironico, simpatico, profondo e nel finale pure commovente. Lo consiglio

    6. Ben scritto, intelligente e divertente. E Imparerete a fare la pizza, per giunta! Una lettura piena di humour e sorprese.

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *